Mese: novembre 2015

UNDER 13: la strada è quella giusta!

Postato il

Sabato pomeriggio i nostri Under 13 sono scesi in campo al Centro Sportivo “Le Betulle” per affrontare la formazione di Luino. Assente a causa di un’operazione Luca Papadia, cui mandiamo un grande abbraccio e auguriamo un velocissimo recupero e non a disposizione anche Marco Ferrari per l’occasione. Finalmente in campo però i due ragazzi in prestito da Borgo Ticino Erik Harka ed Enes Ceckrezi, che risolti i problemi burocratici potranno fare parte definitivamente nel gruppo anche in occasione delle partite di campionato.

I nostri ragazzi affrontavano una squadra decisamente superiore sul piano fisico e ad un livello di preparazione tecnica al momento più alto. Nonostante ciò i Vikings giocano la loro miglior prestazione dall’inizio del campionato, facendo vedere ottimi spunti in attacco con ogni quintetto schierato, muovendo bene il pallone e trovando soluzioni dopo buone azioni corali. Anche la difesa per larghi tratti ha mostrato evidenti passi in avanti, sfociando poi in contropiedi ben gestiti dall’altra parte. Nel passivo finale pesa parecchio il netto parziale di 27-0 nel terzo periodo (dopo essere andati a -11), in cui i ragazzi hanno smesso di giocare, facendosi abbattere esageratamente da qualche errore in fase offensiva.

Niente di grave, ovviamente! Ciò che conta è aver visto l’atteggiamento giusto per larghi tratti dell’incontro e il prossimo passo in avanti da compiere sarà quello di riuscire a mantenerlo per tutta la durata delle partite. Ci proveremo sicuramente già a partire dalla prossima gara, al mitico Pala Whirlpool di Masnago contro la Pallacanestro Varese!

Pall. Verbano Luino – Vergiate Vikings 78-43

Annunci

Serie D Lombardia, 9^ giornata: Vergiate Vikings – Legnano Basket 74 – 87

Postato il

Vikings sconfitti in casa

Non riescono più a vincere i ragazzi di coach Barbarossa, sconfitti per la terza partita di fila fra le mura amiche del PalaVikings da un ottima Legnano (per la verità lo scorso match a Daverio è andato a Vergiate, ma fuori dal campo, a causa di un incredibile pasticcio burocratico firmato Daverio Rams che ha dato la vittoria a tavolino ai Vikings). I vikings partono tuttavia bene, con un 22-16 che lascia ben sperare per l’andamento del match; in questi primi 10’ ottima circolazione di palla e 7 giocatori a referto per i padroni di casa. Nel secondo quarto si rompe qualcosa e il parziale dice +9 Legnano, con i padroni di casa un po’ distratti e permissivi nella metà campo difensiva. Dopo la pausa lunga non arriva la reazione sperata: l’unico a tenere a galla i Vikings è Pizzamiglio (23 finali per la guardia vichinga) ma non basta e i ragazzi di coach Barbarossa si ritrovano a -9 a fine terzo quarto. Nell’ultimo periodo è brava Legnano ad amministrare e nonostante gli 8 punti dalla panchina di un positivo Moretti, i padroni di casa devono arrendersi alla superiorità legnanese. Partita non da dimenticare, ma da analizzare e capire per lavorare al meglio sui tanti errori che ancora impediscono ai vikings di subire punteggi normali; l’imperativo ora è migliorare quella che è una delle peggiori difese di tutto il campionato. Prossimo match a Varese contro il Campus (sconfitto a Montello ieri sera) venerdi prossimo.

Vergiate Vikings – Legnano Basket 74 – 87

(22-16, 20-29, 15-21, 17-21) (22-16, 42- 45, 57-66, 74-87)

Vergiate Vikings: Duroti 4, Colombo 2, Macchi 13, Rapetti 4, Mirelli 3, Mangini 3, Turano 6, Vanetti, Pizzamiglio 23, Moretti 10, Ferrario L. 6, Ferrario M. ne. All. Barbarossa

UNDER 16: sconfitta casalinga contro Vigevano

Postato il

Altra sconfitta per l’Under 16 Vikings che sul proprio campo viene sconfitta dal CAT Vigevano. I Vikings sono a ranghi ridotti (solamente sette a refeto), ma l’avvio è decisamente promettente dato che alla prima sirena il tabellone segna 17-7. Sembra essere una partita alla portata dei ragazzi di coach Barbarossa, purtroppo però vengono fuori i limiti di concentrazione mostrati nell’ultimo quarto della scorsa settimana e così all’intervallo Vigevano è di nuovo a contatto (25-24). La pausa lunga non migliora le cose, Vergiate smette di difendere e in attacco si affida a giocate individuali, spesso forzate, che la cacciano vicino alla doppia cifra di svantaggio. Solamente negli ultimi minuti i Vikings hanno un sussulto e provano a mettere pressione al CAT, i buoi però sono già scappati dalla stalla e alla sirena finale sono gli ospiti a portare a casa il referto rosa. Rispetto alla partita di domenica scorsa si sono fatti enormi passi indietro, soprattutto sotto l’aspetto mentale, dato che il vantaggio dei primi 10′ è stato dilapidato probabilmente per troppa sicurezza di aver già vinto. Serve un deciso cambio di marcia.

Vergiate Vikings-CAT Vigevano 46-53
(17-7, 25-24, 32-39, 46-53)
Vergiate: Lombardo, Gabbana 3, Loria 13, Di Bari 14, Sculati 2, Dridi, Tamborini 14 All. Barbarossa
Vigevano: Nicaise Aguie 12, Urga, Paesan, Tessarin, Vernizzi, Kelm 8, Lesca 17, Bonomo 6, Falcone, Medolago 8, Mirasolo 2, Portaschiesa All. Gibertoni

UNDER 13: passi in avanti!

Postato il

Tra giovedì e ieri i nostri Under 13 sono scesi in campo per due giornate di campionato. Il referto rosa non è ancora arrivato, ma i passi in avanti, finalmente, si.

Giovedì sera i ragazzi di Brivio e Barbarossa hanno perso a Gallarate, squadra di assoluto livello e difficile da affrontare sul piano fisico e tecnico. Dopo metà partita caratterizzata da timore e incertezze, i Vikings sono riusciti a scuotersi, facendo divertire e divertendosi, ritrovando il sorriso e il piacere di giocare a pallacanestro. Si, pallacanestro! Difesa forte, rimbalzi, contropiedi, passaggi, canestri facili, gioco di squadra. Tutto quello che vorremmo sempre vedere sul parquet, negli ultimi 20′ di partita in quel di Gallarate è stato visto ed è da queste buone basi da cui bisogna partire.

Ieri un’altra sconfitta interna, questa volta contro Varese Eagles, ancora una volta con i ragazzi che alternano buone giocate e sprazzi di ottima pallacanestro a momenti bui in cui difesa e gioco di squadra sembrano essere dimenticati nello spogliatoio. Sarà però importante ripartire proprio da quanto di buono i nostri piccoli Vikings hanno dimostrato di poter fare, per lavorare in palestra e cercare di raggiungere sempre più continuità all’interno della partita.

Serie D Lombardia, 8^ giornata: Daverio – Vergiate Vikings 73 – 56

Postato il

Troppa Daverio per i Vikings

Arriva una sconfitta per i ragazzi di coach Barbarossa nel big match dell’ottava giornata del girone C in serie D lombarda. Daverio infatti vince senza troppe difficoltà in un match che è rimasto in equilibrio per una dozzina di minuti, non di più. Partono infatti bene gli ospiti e restano aggrappati a Pellegrini e compagni grazie alle incursioni di Pizzamiglio (16 e 4 rimbalzi) e ai canestri di Macchi (MVP per i vikings, con 17 centri e 6/12 dal campo); al 10’ la situazione è così di perfetta parità (20-20). Nel secondo quarto Vergiate fatica a trovare la via del canestro e perde troppi palloni, concedendo ancora 20 punti agli avversari. La pausa lunga dovrebbe svegliare i vikings e prepararli alla rimonta ma invece l’atteggiamento nel terzo quarto non è quello giusto e il parziale di 27 a 12 chiude di fatto il match con 10’ da giocare. Come detto buona prestazione di Macchi e Pizzamiglio, ma nel complesso match insufficiente per tutti i componenti dei vikings. Ora serve ritrovare l’intensità prima di tutto, nella metà campo difensiva e poi in quella offensiva, per riprendersi e tornare alla vittoria già venerdi prossimo in casa contro Legnano.

Pallacanestro Daverio – Vergiate Vikings 73 – 56

(20-20, 20-12 , 27-12, 6-12) (20-20, 40-32, 67-44, 73-56)

Vergiate Vikings: Duroti 2, Colombo 4, Macchi 17, Rapetti 6, Mirelli, Mangini 4, Turano 3, Vanetti, Pizzamiglio 16, Moretti 3, Ferrario L. 1, Montin. All. Barbarossa

UNDER 16: vittoria sfumata a Opera

Postato il

Seconda sconfitta consecutiva per i Vergiate Vikings che, dopo una partita in equilibrio per 30′, cedono il passo a Sport Promotion Opera. L’avvio è incoraggiante con Di Bari e Tamborini a lanciare il primo mini parziale (6-0), ma i padroni di casa non si fanno intimorire e restano a contatto. I ragazzi di coach Masiniero trovano buone soluzioni offensive e infatti chiudono il primo periodo avanti 17-19. Qualche disattenzione difensiva permette a Sport Promotion di trovare punti facili e così il match si mantiene sui binari dell’equilibrio fino al 30-32 dell’intervallo. Al rientro dalla pausa lunga i padroni di casa paiono più in palla e solo qualche giocata individuale mantiene a galla i vergiatesi, Opera allunga sul +6 ma una bomba da metà campo di Tamborini riporta Vergiate ad un solo possesso di distanza sulla sirena del 30′ (51-48). Purtroppo la “magia” non sprona gli ospiti che, dopo qualche errore e qualche canestro in più degli avversari, si lasciano andare. Sport Promotion non si lascia sfuggire l’occasione e allunga definitivamente, a Vergiate resta un passivo probabilmente troppo severo (68-53) ma anche il rammarico per un quarto periodo assolutamente rivedibile.
Sport Promotion-Vergiate Vikings 68-53

(17-19, 30-32, 51-48, 68-53)

Vergiate: Bettinelli 2, Lombardo 2, Simone, Gabbana 5, Loria 6, Di Bari 10, Sculati, Dridi 7, Tamborini 13, Buffoni 8  

UNDER 13: sconfitta a Gavirate 93-25

Postato il

Domenica mattina i nostri ragazzi dell’Under 13 hanno disputato la seconda partita di campionato, sul campo di Gavirate. Pesante il passivo finale per i nostri piccoli cestisti, ma poco male. Fondamentale riconoscere, quando è evidente, il maggior livello tecnico e fisico degli avversari, come è stato proprio domenica mattina. Altrettanto importante è imparare ad approcciarsi nel modo corretto alla pallacanestro, sport meraviglioso ma che necessità ed esige sempre il giusto atteggiamento. Per questo è importante allenarsi con costanza ed impegno, senza mai dimenticarsi di mettere il sorriso nello zaino, ma utilizzando le ore di allenamento per diventare dei ragazzi e dei cestisti migliori. La strada in questo senso è quella giusta, ma ci sono ancora molti aspetti su cui lavorare e migliorare, che vanno ben oltre la pura pallacanestro. Il tempo, certamente, è della loro parte!

Per quanto riguarda invece le partite, dopo aver pagato l’emozione dell’esordio casalingo e in trasferta, dobbiamo imparare a scendere in campo con meno ansie e tensioni, avendo sempre una sola e grande “preoccupazione”: DIVERTIRSI GIOCANDO a PALLACANESTRO. Possiamo farcela e già da giovedì sono sicuro che tutti i ragazzi proveranno a farlo, indipendentemente da quanto ci sarà scritto sul tabellone luminoso e da quanto saranno “campioni” i nostri avversari.