Mese: ottobre 2017

UISP: BUONA LA PRIMA

Postato il

I Vikings Vergiate partono con una vittoria l’avventura in Easy, i ragazzi di Barbarossa superano il Basket Pub Cassano, alla prima storica gara in Uisp, per 86-78. Match vivace e piacevole, primo quarto intenso ed equilibrato in cui i vergiatesi trovano canestri importanti dal perimetro, con 4 triple realizzate rispettivamente da Alessio Monticelli, Ciceri, Menzago e Toninelli, la squadra di capitan Saporiti è incisiva sotto le plance. 24-20 per Vergiate al 12′. Secondo periodo anch’esso equilibrato e a livello offensivo positivo, le due squadre segnano con buona continuità, 25-23 il parziale di questo scorcio di match con Toninelli che mostra efficacia per i Vikings, per Cassano è Paggiaro a far la voce grossa con 10 punti. All’intervallo lungo i bianchi di casa conducono 49-43. Strappo decisivo nel terzo quarto, i Vikings superano la doppia cifra di vantaggio, in un quarto meno spumeggiante ma concreto da parte dei locali, che concedono solo 10 punti al Basket Pub, a segno con soli 3 canestri dal campo. Per Vergiate sale in cattedra Ciceri e il divario fra le due squadre è di 14 punti a 12 minuti dalla sirena finale. Ultimo periodo volitivo e brillante per Cassano, Baldini e Rossini sono i trascinatori offensivi, ma i Vikings reggono e conquistano una meritata vittoria per 86-78.

Diego Bonometti

Annunci

SERIE D: SCONFITTI CON ONORE

Postato il

Perde – in un match fotografia della stagione – la serie D di coach Barbarossa, che davanti al proprio pubblico cede con il punteggio di 95 a 101 contro Venegono, squadra particolarmente in forma arrivata al quinto successo in cinque partite.

Vergiate gioca una  partita di grande carisma e voglia; offensivamente i Vikings sono molto lucidi nel gestire le situazioni e nell’attaccare la non sempre perfetta difesa ospite. Al contrario, nella metà campo difensiva, Vergiate subisce l’impeto di Venegono, cinica nel punire tutte le (tante) disattenzioni biancoblu. Nel finale punto a punto il caloroso pubblico – a cui va un plauso per il sostegno – diventa un fattore in più per Vergiate, che tuttavia si scioglie di fronte alle giocate di un superlativo Moalli (27 punti al termine, 16 dei quali nell’ultimo periodo). Nota negativa della sconfitta i 12 errori ai liberi e l’aver concesso 101 punti (in casa); resta il fatto che Vergiate sta giocando alla pari con tutti e che finalmente la squadra è riuscita a coinvolgere il pubblico giocando anche sulle ali dell’entusiasmo, tutte ottime basi da cui ripartire.

SERIE D: QUESTA SERA ARRIVA LA CAPOLISTA

Postato il

Poche ore alla palla a due e Vergiate – in un momento non particolarmente entusiasmante (usiamo un eufemismo) – affronta la peggior avversaria possibile, Basket Venegono, al comando del girone A ancora imbattuta. A guidare Bianco e compagni Daniel Racco, esperto coach con un passato in C Gold a Valceresio che ora sembra intenzionato a portare fino in fondo i biancoazzurri, apparsi in grande spolvero nelle prime quattro uscite, mai sotto i 72 punti realizzati (circa 78 punti di media a partita), ma con una difesa non sempre così impeccabile, soprattutto in trasferta, dove i punti concessi sono 148 in due partite. Questo deve essere uno stimolo per i Vikings, che nelle ultime settimane non sono stati in grado di confermare le buone impressioni fatte avere nel primo match contro Legnano; dopo quel 55 a 69 tre sconfitte consecutive, due delle quali casalinghe. La partita di questa sera deve servire a Macchi e compagni per trovare maggior equilibrio e un pizzico di fiducia in più; la squadra è stata rinnovata e i giocatori nuovi hanno caratteristiche diverse rispetto a quelli della scorsa stagione, dunque un inizio a rilento era pronosticabile, ora però bisogna invertire la rotta!

Ormai ci avviciniamo a metà del girone di andata, dopo questa partita i Vikings saranno impegnati nella complessa trasferta di Arluno, quindi riceveranno a Cimbro il Campus Varese, in questo filotto di tre partite, due delle quali sul nostro campo è essenziale portare a casa più punti possibili.

#goVikings

Serie D: KO anche a Vanzago

Postato il Aggiornato il

Altra sconfitta per Vergiate (la terza consecutiva), che non sembra riuscire a trovare il proprio ritmo e la fiducia necessaria ad ottenere il referto rosa, sul campo di Vanzago finisce 86-70 per il Libertas.

Il primo tempo pregiudica il seguito dell’incontro, Vergiate dopo un quarto è già a -9, mentre all’intervallo lungo il vantaggio raddoppia in favore dei padroni di casa, totalmente in controllo del ritmo e del gioco. Nel secondo tempo i Vikings hanno un sussulto, i ragazzi di coach Barbarossa rientrano sino al -10 dando l’illusione della rimonta. Nel finale però Vanzago riallunga nuovamente, mettendo in ghiaccio la partita e i due punti, finisce 86-70 per i ragazzi di Licheri.

Vergiate ora deve provare a sbloccarsi a partire da venerdì, quando sul campo di via Volta arriverà Venegono.

 

Libertas Vanzago – Pall. Vergiate Vikings 86 – 70

(25-16, 49-31, 65-55)

Libertas Vanzago: Tirapelle, Vanzulli 16, Pizzarelli 12, Tafel, Basilissi 3, Vavassori 6, Taini 4, Valassina, Larosa 10, Roveda, Nebuloni 14, Croci 21. All. Licheri

Pall. Vergiate Vikings: Corniani 2, Pizzamiglio 19, Castiglioni 2, Macchi 1, Milione 12, Santaterra, Marotto 2, Toninelli, Moretti 12, Colombo 20. All. Barbarossa

Serie D: Clivio ferma nuovamente Vergiate

Postato il

Vergiate perde anche la seconda sfida del back to back casalingo arrendendosi con il punteggio di 72-74 a Clivio nonostante l’ottimo avvio; qualche incertezza di troppo e un po’ di sfortuna pregiudicano il risultato in casa Vikings.

Pronti via e Vergiate è già a +9, complici le surreali percentuali dall’arco dei 6.75, un complessivo 5/6 che coglie di sorpresa Clivio. La magia svanisce quando il tiro non entra più, la fiducia viene meno e i Vikings, anziché ripartire dalla fase difensiva, omettono anche quella, permettendo agli ospiti prima di impattare e poi di portarsi avanti nel punteggio, sino al 35-49 dell’intervallo lungo. Nel secondo tempo le seconde linee biancoblu guidano la rimonta, Clivio sente la pressione e la tripla di Milione a 2’ dal termine vale il nuovo vantaggio vergiatese. Tuttavia i ragazzi di coach Pezzotta sono freddi dalla lunetta e Clivio torna a condurre dopo pochi attimi. Nel tiratissimo finale Vergiate ha la palla dell’overtime, ma gli assalti dei Vikings si fermano contro il ferro, sancendo l’amaro epilogo: vince Clivio 72-74.

Serie D: questa sera Vergiate ospita Clivio

Postato il

Questa sera appuntamento da non perdere nella palestra di Cimbro, Vergiate torna tra le mura amiche dove affronterà Limax Clivio, squadra che, proprio come i Vikings, ha collezionato una vittoria e una sconfitta in questo inizio di stagione. Lo scorso anno gli ospiti si affermarono all’ultima di campionato in una partita per loro fondamentale, adesso tocca a noi imporre ritmo e gioco per provare a conquistare i due punti.

Per analizzare meglio questo inizio di stagione abbiamo fatto qualche domanda al capitano Stefano Macchi, qui una parte dell’intervista che troverete questa sera sul nostro giornalino

Cosa ha funzionato e cosa no in queste prime due partite?

Nella prima uscita siamo stati in grado di mettere in campo il nostro gioco, di correre bene in transizione mantenendo alto il ritmo, sia in attacco che in difesa. Giocando in velocità poche squadre ci possono star dietro, allo stesso tempo però appena la luce si spegne e il ritmo cala diventiamo terribilmente prevedibili e inefficaci, cosa avvenuta nella sconfitta del secondo turno. Dobbiamo creare la chimica giusta, avere pazienza e, una volta trovata l’amalgama, giocare sempre a modo nostro, è fondamentale”.

Serie D: Tradate passa sul campo dei Vikings

Postato il

Vergiate cade di fronte al proprio pubblico con il punteggio di 69-76 contro Sportlandia Tradate, ancora a punteggio pieno dopo il successo di ieri sera. Vergiate mantiene i suoi due punti conquistati nella prima di campionato, ma non sfrutta il fattore campo per “bissare” il successo di una settimana fa; ai Vikings non bastano le doppie cifre di Pizzamiglio (24), Milione (14) e Marotto (11).

Primo quarto piuttosto equilibrato in cui Tradate conduce senza riuscire a spezzare l’equilibrio del match (16-21). Dal secondo periodo la musica cambia, Vergiate è costretta ad inseguire da lontano i ragazzi di coach Frontini, capaci di andare anche in doppia cifra di vantaggio, mentre Pizzamiglio con i suoi 17 all’intervallo lungo cerca di mantenere linea di galleggiamento i Vikings. Nel secondo tempo sono ancora Zocchi e compagni a gestire il ritmo partita, con Tradate che sembra chiudere le ostilità toccando il +13 a 10’ dal termine. Nell’ultimo quarto Vergiate prova a scuotersi con una reazione d’orgoglio, ma il cronometro è nemico di Macchi e compagni, che pagano a caro prezzo il 13 su 26 dalla linea della carità perdendo con il punteggio di 69-76.

Una settimana di duro lavoro in palestra, poi i ragazzi di coach Barbarossa saranno nuovamente protagonisti in casa, venerdì prossimo alle ore 21.15, contro Clivio.

 

Pall. Vergiate Vikings – Sportlandia Tradate 69 – 76

(16-21, 33-43, 51-64)

Pall. Vergiate Vikings: Corniani 3, Pizzamiglio 24, Castiglioni 3, S. Macchi 2, Milione 14, Santaterra 3, Marotto 11, Toninelli ne, Moretti 2, Drago 3, Colombo 4. All. Barbarossa

Sportlandia Tradate: Ciapponi 11, Borsani, Paieri 7, Garavaglia 11, Figuriello 10, D’Amico 2, Zocchi 13, Turconi 4, M. Macchi, Intravaia 11, Ferrabue 1, Morandi 4. All. Frontini