Verso Vergiate-Tradate

Postato il

Rieccoci qui, finalmente la Serie D torna a giocare in campionato fra le mura amiche dopo qualche mese di stop, ci sono tanti volti nuovi che volta per volta impareremo a conoscere meglio, ma la maglia è sempre la stessa, quella di Vergiate! Alla guida della D anche quest’anno ci sarà Alberto Barbarossa, carico e motivato per migliorare quanto fatto lo scorso anno, soprattutto nella prima parte di campionato. Al suo fianco, in qualità di assistente e di primo allenatore dell’under 18, coach Paolo Mappelli, uomo di esperienza convinto dalla serietà del progetto vergiatese. Abbiamo intervistato Paolo facendogli qualche domanda sul suo arrivo.

“Come mai la scelta di venire a Vergiate?”

– “Quando ero a Daverio c’erano già ottimi rapporti con la società, vi erano stati scambi di giocatori che ho potuto ritrovare, Colombo ad esempio. Lo scorso anno ero a Castronno, ma dopo questa parentesi mi ero trovato momentaneamente senza una squadra, Alberto ha insistito tanto ed è riuscito a convincermi”.

“Che ruoli avrai nella società?”

“Allenerò il gruppo under 18 e farò da assistente ad Alberto nella prima squadra. Con l’under 18 non ci siamo posti veri e propri obiettivi, giocheremo e cercheremo di dare il massimo, provando a migliorarci giorno dopo giorno in palestra; fortunatamente, in entrambe le squadre, ho notato una grande voglia di lavorare sodo andando oltre i propri limiti, e questo non può che essere confortante”.

“Cosa speri di poter dare ai ragazzi e che impatto hai avuto con la società?”

“Ho molta esperienza alle spalle, spero di poter insegnare tante piccole cose a tutti. L’impatto con la società è stato ottimo, nonostante le mille difficoltà economiche del periodo, Vergiate tende a coccolare i propri giocatori, a mettere la pallacanestro giocata al primo posto insieme ai valori. Per me – ha aggiunto Paolo – non è stato del tutto un nuovo ambiente, come detto conoscevo già Colombo, ma anche Castiglioni. Lo spirito è quello giusto e lavorare qui è molto stimolante, devo fare i complimenti al presidente e ad Alberto per quello che hanno creato, bisogna continuare su questa strada!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...